Consigli su come vincere il mal di mare

Le cause del mal di mare 

 Chiunque può soffrire il mal di mare, infatti ogni navigatore ha dovuto fare i conti con questo malessere.

Il mal di mare è un malessere fisiologico normale che opera soltanto se gli organi dell’equilibrio funzionano correttamente.

La maggior parte delle persone, se stanno in mare per lungo tempo, si abituano all’incessante stimolo motorio e la loro suscettibilità diminuisce considerevolmente, ma questo processo varia da individuo a individuo, infatti alcuni veterani del mare soffrono ancora quando si trovano in una tempesta.

Gli stessi sintomi del mal di mare si provano in auto, in aereo per questo motivo si parla in generale di “mal di movimento” (chinetosi).

 

Sintomi del mal di mare

  • pallore
  • sudori freddi
  • nausea
  • vomito
  • debolezza

Pratici consigli per combattere il mal di mare

  • Cerca di non pensare al mal di mare, scaccialo dalla mente, obbligati a pensare ad altro
  • Pratica tecniche di rilassamento;
  • Fatti coraggio, fiducia in te stesso;
  • Evita gli odori e stai lontano dalla cucina;
  • Sottocoperta: stai sdraiato, tieni gli occhi chiusi;
  • Sopracoperta: tieni gli occhi fissi su un oggetto sospeso ma libero di dondolare;
  • Cerca aria fresca, fai respiri calmi  e profondi;
  • Se possibile evita locali chiusi, stai sul ponte;
  • Riduci l’ampiezza degli stimoli motori stando a centro barca o a poppa;
  • Evita di stare seduti e di lasciarti dondolare passivamente dal movimento della barca;
  • Stai in piedi, cerca di mantenere l’equilibrio con movimenti bilanciati;
  • Cerca di muovere la testa il meno possibile;
  • Guarda le onde e cerca di anticipare il movimento;
  • Partecipa alla routine di bordo; 
  • Stai al timone
  • Cerca comunque di finire quello hai iniziato a  fare e non lasciare a metà il lavoro;
  • Cerca di vivere attivamente un attacco di mal di mare, per accelerare il processo di adattamento.