Isole Vergini Americane

Per cittadini Europei occorre il Passaporto valido con visto americano/Esta. Spese mediche a pagamento, consigliata un'assicurazione.  Valuta è ovviamente US$. Sebbene sia territorio USA si guida stranamente a sinistra come in Gran Bretagna.  Le auto tuttavia arrivando dagli USA hanno il posto di guida a sinistra come in Italia. Difficili i sorpassi ;-)

 

Le Isole Vergini Americane sono un territorio organizzato non incorporato degli Stati Uniti.Originariamente terre dei popoli  Ciboney, Carib, e Arawaks.
Fino al 17 ° secolo, le popolazioni di queste isole sono stati catturate e controllate da molte potenze europee, tra cui la Francia, la Danimarca, i Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito.
Nel 1672, espandendo la sua influenza nel Mar dei Caraibi, la Compagnia delle Indie Occidentali danesi costruì un' insediamento su St. Thomas, poi St. John nel 1694; la Danimarca in seguito acquistò Saint Croix dalla Francia nel 1733.
La Danimarca ha trasformato le isole in colonie danesi reali nel 1754, e poco dopo, l'azienda della canna da zucchero cominciò a prosperare, naturalmente sulle spalle del lavoro degli schiavi.
In tutta l'isola l'economia ha continuato ad espandersi, ma a metà del 19 ° secolo ci fu l'abolizione della schiavitù e "lavoro libero" era difficile da trovare.
In breve tempo le Isole Vergini diventarono inutili per il governo danese e cercarono di venderle agli Stati Uniti, ma l'affare saltò.
Con la prima guerra mondiale gli Stati Uniti preoccupati che i tedeschi potessero utilizzare le isole come base sottomarina, offrirono alla Danimarca $ 25 milioni e l'accordo fu firmato il 17 gennaio, 1917.
Gli Stati Uniti presero possesso ufficiale delle isole in data 31 marzo 1917 e li rinominarono "The Virgin Islands degli Stati Uniti." Dieci anni dopo, agli abitanti fu concessa la cittadinanza degli Stati Uniti.
Oggi come allora, la maggior parte degli abitanti delle Isole Vergini è discendenti di Africani, che furono fatti schiavi e portati ai Caraibi dagli europei a lavorare nelle piantagioni di zucchero. La maggior parte dei residenti attuali sono nati in queste isole.
Anche se i residenti sono cittadini degli Stati Uniti, non possono votare negli Stati Uniti le elezioni presidenziali, tuttavia, sono in grado di votare alle elezioni primarie presidenziali per i delegati alle elezioni politiche nazionali.
Ricco di storia marittima e resti delle molte culture europee, le Isole Vergini americane rimangono uno dei più trafficati porti delle navi da crociera e vacanze in famiglia.
La capitale, Charlotte Amalie, si trova tra le colline verdeggianti di St.Thomas, ed è ampiamente considerato il più bel porto nei Caraibi. I centri duty-free shopping, hotel e ristoranti di St. Thomas e St. Croix non sono secondi a nessuno.

Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane
Isole Vergini Americane